Cash Poker Texas Hold’em: alcuni immediati rimedi agli errori più banali

Ora che anche da noi in Italia ha finalmente esordito la versione cash del poker online, possiamo divertirci e deliziarci giocando in quella modalità che rappresenta la vera essenza del Texas Hold’em. Giocare sul tavolo verde con soldi veri ad ogni singola mano è senza dubbio molto emozionante, ma richiede una dose maggiore di attenzione, in quanto ogni minimo errore rappresenta una reale perdita di denaro, non solo di fiches come avviene nei classici tornei.

Oggi quindi vedremo insieme quali sono gli errori più banali nel poker cash, ed impareremo le soluzioni che ci aiuteranno ad essere dei giocatori vincenti.

Errore 1 – Appoggiarsi di piccolo buio
Siamo di piccolo buio e abbiamo una mano mediocre, quale ad esempio Donna-5 a colore. Dopo il call di due avversari, anche noi decidiamo di appoggiarci e chiamare solo per vedere il flop: nulla di più sbagliato! Si stima che dalle posizioni di piccolo e grande buio si perdano molti più soldi rispetto alle altre posizioni, il tutto a seguito di questi apparentemente innocui call che nel lungo termine si rivelano invece deleteri. L’unica soluzione è pensare in questo modo: se la nostra mano non è buona abbastanza per rilanciare, non lo è nemmeno per chiamare.

Errore 2 – Foldare quando siamo di bottone
Ormai sappiamo bene tutti quanto nel poker sia fondamentale non aspettare soltanto le mani forti per giocare, ma imparare anche ad aprire il gioco traendo vantaggio dalla posizione. Foldare sempre quando siamo di bottone ci farà perdere molti soldi nel lungo termine, ricordiamoci che per essere dei giocatori vincenti dobbiamo imparare a rilanciare quando la posizione ce lo consente.

Errore 3 – Puntare dopo il flop e poi giocare passivamente
Questo è un errore classico e davvero dispendioso: rilanciamo pre-flop, dopo il flop puntiamo anche se non abbiamo legato nulla, e in seguito al call di un avversario decidiamo di fare check al turn per semplice paura, finendo per perdere il piatto battuti da una mano che ha legato il punto al river. La soluzione anche in questo caso è molto semplice: dobbiamo solo ricordarci che se non facciamo centro al flop una singola puntata potrebbe non scoraggiare gli avversari caparbi. Quindi sempre con l’attenzione del caso cerchiamo di mantenere la nostra aggressività nel corso dell’intera mano.

Il nostro consiglio generale comunque è quello di provare a giocare poker cash con soldi finti prima di buttarci nella mischia: sono ottime a questo scopo le applicazioni gratuite offerte su Facebook o sui tablet, o ancora i tavoli con denaro gratuito disponibili sulle poker room made in Italy, come ad esempio su Poker Club Lottomatica. Dopo un po’ di allenamento giocando con i famigerati “fluffy money”, saremo pronti per andare su un tavolo cash a soldi veri e tirare fuori il campione che c’è in noi! :-)



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

Lascia un commento