Da "Non è la Rai" a paladina del Poker in rosa

Ultimamente vediamo tanti strani volti sui tavoli da poker italiani… vi siete mai chiesti anche voi cosa c’entrino i vari ex concorrenti del Grande Fratello e le soubrettine italiane col Texas Hold’em? Niente, assolutamente niente, ma le poker room fanno a gara per accaparrarsi come testimonial questi volti semi-noti della tv spazzatura made in Italy.

cristina-quaranta-poker

Ciò che poi è peggio, è che spesso alcuni di questi personaggi inutili ci prendono gusto a stare sui tavoli verdi, il più delle volte anche mettendo loro stessi in cattiva luce il nostro povero poker: non ce ne voglia, ma questa Cristina Quaranta che si erge a paladina del poker femminile su PokerItalia24 proprio nun se po’ vedè!

E se poi rilascia interviste come quella che abbiamo trovato su AgiProNews… beh, allora il mondo dei tavoli verdi sta proprio grattando sul fondo del baratro.

La ex protagonista di quel programmone chiamato “Non è la Rai” è certa che il futuro del poker è tutto rosa: “Il successo delle donne? Secondo me perché il tavolo da poker è come uno specchio della vita: quando giochi viene fuori il tuo carattere e chi sei veramente. Le donne, nella vita e anche nel poker, sono più determinate e calcolatrici. Studiano sempre al meglio come raggiungere i propri obiettivi. Gli uomini, generalmente, sono un po’ più ingenui. È per questo che quando gioco cerco sempre di stare seduta al tavolo con loro, per vincere e dimostrare il mio valore“.

Capito, signori ometti? Se trovate la Quaranta sui tavoli dei grossi tornei live è solo perchè lei è una brava giocatrice, che si è fatta strada a suon di matematica.

Lei è una che è proprio cresciuta a pane, minigonne e giochi d’abilità: “Sono sempre stata una giocatrice a tutto tondo: amo tutti i giochi che si fanno con le carte, dal burraco al gin rummy (come Stu Ungar, ndr…) e non disdegno nemmeno qualche puntatina in sala scommesse, nonostante l’ambiente sia prettamente maschile. Ho sempre giocato il poker classico e da circa due anni pratico l’Hold’em, sia online che nei tornei live. Mi sono avvicinata alla variante texana grazie alle telecronache televisive dei ‘Caressas’ “.

Cristina Quaranta, una donna pronta a tutto, una vera giocatrice di poker: “Amo definirmi una giocatrice ‘tight aggressive’, razionale quanto basta, ma pronta a rischiare tutto con il punto giusto. Se mi entrano le carte buone faccio scappare via tutti dal piatto. Perché non mi va di fare troppi calcoli e di farmi “scoppiare” da qualche “pollo” che mi checka solo per vedere le mie carte. Per questo mi piace di più il poker classico: conterà di più la fortuna, ma per me è più facile giocare bene così“.

Abbiamo già polemizzato forse anche troppo, prendendo come capro espiatorio una rappresentante su tutte, soltanto perchè anche l’organizzazione di PokerItalia24 si è prodigata per ergere questa soubrette a volto femminile dei tavoli verdi… ma se è questo il futuro del poker italiano allora noi ci daremo agli scacchi! Quindi il prossimo appuntamento sarà con un altro sito, VivereDiScacchiPuntoCom…

Una sola domanda ci poniamo noi di VivereDiPoker: Cristina Quaranta è brava a Poker quanto lo è a suonare la chitarra???…………..

Quello che conta è che abbia “stile ed energia”…….. ;-)



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

Lascia un commento