Eppure a noi ricorda tanto qualcuno… l'identità segreta di Antonio Esfandiari

Sapete quanto noi di VivereDiPoker amiamo tutto il contorno del mondo dei tavoli verdi… e ogni tanto ci piace a mettere all’opera il nostro grafico di fiducia per divertirci un po’ alle spalle dei giocatori più famosi! :-D

antonio-esfandiari

Una risata innocente non è un peccato, e quindi oggi abbiamo deciso di inaugurare una nuova rubrica intitolata “Eppure a noi ricorda tanto qualcuno…”, in cui vi faremo notare alcune strabilianti somiglianze tra i poker players più celebri e personaggi che col poker non hanno nulla a che vedere.

A fare da apripista in questa nuova rubrica il buon Antonio Esfandiari: l’altro pomeriggio ci siamo imbattuti in una sua foto, con lui in atteggiamento da duro che mostra una montagna di dollaroni vinti di fresco al WPT Five Diamonds World Poker Classic… avremmo potuto raccontarvi le mani del torneo, ma noi non siamo dei meri scrittori di cronaca e questa foto ci ha ispirato ben altro.

Ecco, Antonio secondo noi è l’alter ego di Roberto Giacobbo, il conduttore italiano che su Rai 2 si occupa di paranormale, miti e compagnia bella nella trasmissione Voyager!

esfandiari-giacobbo

La somiglianza è davvero disarmante, tanto che ci siamo chiesti se il Robertone 2012 in realtà non avesse una passione segreta per il poker che lo ha spinto a cimentarsi sui tavoli verdi di Las Vegas sotto mentite spoglie… ad ogni modo, a noi tutto questo ha strappato una risata, soprattutto pensando che Esfandiari ha appena 32 anni a differenza del suo gemello italiano: eh sì amici, il poker consuma di brutto!

Se anche voi avete notato alcune preoccupanti somiglianze tra giocatori di poker e personaggi famosi, fatecelo sapere: il nostro grafico sarà felice di mettersi all’opera per noi per regalarci un sorriso! :-D



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

One Response to “ Eppure a noi ricorda tanto qualcuno… l'identità segreta di Antonio Esfandiari ”

  1. Xav Says:
    febbraio 25th, 2011 at 09:37

    Bellissimo!

Lascia un commento