EPT Berlino: I 4 rapinatori sono stati già condannati

prigioneTutti ricorderemo quando, circa 4 mesi fa, durante lo svolgimento dell’European Poker Tour, demmo la notizia dell’avvenuta rapina all’Hotel Hyatt di Berlino, sede della manifestazione.

Dopo pochi giorni dall’accaduto, gli inquirenti ricostruirono pezzo per pezzo tutto l’accaduto, braccando in maniera molto stretta, i sospettati che alla fine, chi prima chi dopo, si sono trovati costretti a confessare.

Tutto aveva avuto inizio quando, il primo degli arrestati, si era consegnato spontaneamente alla polizia e costituitosi aveva aiutato gli inquirenti ad arrivare agli altri membri della banda, fino all’ideatore e la mente del progetto criminoso.

Una volta fermati sono dovuti passare dei tempi tecnici e burocratici, che anche se estremamente più corti rispetto a quelli italiani esistono comunque anche in Germania, prima di far iniziare formalmente il processo.

Dopo circa 2 settimane di processo, i giudici sono arrivati alla definizione delle condanne per i 4 malviventi. Tutti sono stati condannati a 3 anni e 9 mesi e ad una pena abbastanza leggera se si pensa che rischiavano fino a 15 anni di prigione, diminuiti drasticamente grazie al loro contributo e al fatto che sono stati tutti “reo confesso”.

L’unico problema, non di certo marginale, è che del bottino non c’è più traccia. Solo 4 dei 242 mila euro del bottino, sono stati sin’ora recuperati.

Sotto quest’ultimo aspetto gli inquirenti sembrano brancolare ancora nel buio, vedremo se dopo il processo, riservato ad altri due componenti della banda (considerati le menti del gruppo) ci saranno novità sotto questo punto di vista.



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento