EPT Player of the year: modificato il sistema a punti

In occasione della tappa inaugurale della settima stagione dell’European Poker Tour, Pokerstars ha svelato il nuovo sistema di punteggi che verrà utilizzato per assegnare il titolo di “Player of the year” e gli altri sette EPT Awards in palio.

Il sistema a punti, introdotto nel corso della passata stagione, aveva subito forti critiche da parte dei player sostanzialmente perché non teneva in considerazione l’ampiezza del field di partecipazione di ogni singolo torneo.

Nella passata stagione il titolo di “Player of the year” venne assegnato a Max Lykov, vincitore della tappa inaugurale di Kiev, che riuscì a sopravanzare di pochi punti Kevin MacPhee, nonostante ques’ultimo si fosse imposto in un evento (EPT di Berlino) dal field di partecipazione molto più ampio (945 giocatori contro i 296 di Kiev).

Il nuovo sistema proposto da Neil Johnson ha risolto questa problematica andando a valutare le ampiezze del numero d’iscritti nei tornei: si raccoglierà il 100% del punteggio solo nel caso in cui il field sia pari a un minimo di 500 players, l’80% nel caso di un numero inferiore e il 120% qualora ci siano più di 1,000 players, mentre nel caso dei side event la quota del 100% si avrà per un field compreso tra 40 e 250 players.

Tutti gli eventi con meno di 16 giocatori non saranno valutati ai fini delle classifiche, per impedire il ripetersi di situazioni quanto meno grottesche. Ad esempio, nell’High Roller di Kiev dello scorso anno si impose Shaun Deeb, che ricevette lo stesso numero di punti assegnato ad ogni altro vincitore di un side event nonostante quel torneo vedesse la partecipazione di soli 3 giocatori.

Pokerstars ha deciso di introdurre la nuova categoria di Heads-up POY e ha cambiato i criteri di assegnazione dei punteggi per la categoria Online POY, eliminando la possibilità di guadagnare più punti vincendo più ticket per lo stesso evento.
 Nonostante le richieste di gran parte dei giocatori, non sarà ritenuto valore discriminante il valore del buy-in di ogni evento, per non favorire i vincitori dei due eventi da 10.000 dollati, il Caribbean Adventure e l’EPT Grand Final.

Johnson ha sottolineato che l’EPT continuerà a raccogliere il feedback dei giocatore, utilissimo per modificare e perfezionare ulteriormente il sistema.



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

Tags: , , , , , , ,

Lascia un commento