I nemici di Asso-Asso: le migliori starting hands per battere la coppia d'Assi

Quando andiamo in all-in e un giocatore ci chiama mostrandoci una coppia d’assi ci sentiamo battuti ancor prima di vedere le carte in tavola. Ma nonostante l’altissima probabilità di essere eliminati ancora non tutto è perduto: ci sono mani che ci possono ancora regalare un po’ di speranza.asso-asso-viveredipoker

Ripassino: la coppia d’assi, in un all-in pre-flop contro una mano qualsiasi ha circa l’80% (medio) di possibilità di vittoria, quindi qualsiasi altra combinazione è quasi spacciata.

Sebbene il nostro “istinto” possa suggerirci un’altra monter hand (tipo KK o QQ) come avversario decoroso contro gli American Airlines, la statistica la pensa diversamente. Infatti con un altra coppia alta in mano nostra, ad eccezione di improbabili coroli o scale, avremmo solamente 2 outs nel mazzo che ci regalerebbero la vittoria.

Contrariamente a quanto ci verrebbe in mente, però, la mano migliore (anche se sarebbe il caso di azzardare un “meno peggiore”) con cui affrontare la coppia d’assi sono i suited connectors, cioè quelle carte consecutive del medesimo colore come 5-6 a cuori, 6-7 a fiori, 8-9 a picche ecc. ecc. Meglio ancora se il loro valore è medio basso.

L’accoppiata 5-6 suited, infatti, è quella che ha la maggior probabilità di vittoria contro Asso-Asso con una percentuale pari a 22,499%. Più di qualsiasi altra combinazione possibile.

Se poi ci siamo visti scoppiare (più volte) i nostri Asso-Asso in all-in con chiamate di giocatori che avevano 10 e 4 oppure J e Q, questo è un altro paio di maniche… Qualcuno la chiama sfiga, altri la chiama Varianza, taluni lo identificano come “call di merda”. A voi la scelta del termine più adatto. Nel dubbio, quando ci si ritrova Asso-Asso in mano, meglio non limpare! ;-)



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

Lascia un commento