Il fascino ingannevole delle carte suited

Oggi esamineremo un argomento che sta ammaliando un po’ troppe persone per i nostri gusti: le carte suited. Il loro fascino sta generando mostri dalla forma di asini in giro per tutte le Poker room e questo fa girare le balle a tutti quelli che il Poker lo vivono con sincera passione.

Alzi la mano a chi non è mai capitato almeno una volta di vedersi chiamare un rilancio pesante da un avversario con in mano 2 carte monnezza. E a seguito di coloriti epiteti ed aver tirato giù tutti i santi abbiamo chiesto “Ma perché cacchio mi hai chiamato con quelle carte?!?” ci siamo sentiti rispondere “Erano suited…“.

Vedere 2 carte dello stesso seme sembra far perdere ogni cognizione della realtà – oltre che pudore – a molti, troppi giocatori! E noi siamo qua per chiarire una cosa, nella speranza che qualche donk legga queste righe: le carte suited aumentano SOLO del 2,5% (di media) le probabilità di vittoria. Basta, niente di più!

Come sempre qualche sano esempio: prendiamo una serie di mani e vediamo quanto poco in realtà aumenti le nostre chance di vittoria, in un heads-up (il sistema più pratico e veloce per confrontare una mano) contro una mano avversaria non nota. Le percentuali, per comodità, si intendono in caso di all-in preflop e sono leggermente arrotondate.

Q-10: 56%
Q-10 suited: 59%

67: 43%
67 suited: 46%

10-2: 42%
10-2 suited: 44%

85: 41%
85 suited: 44%

72: 34 %
72 suited: 37%

Persino KQ suited contro una coppia più bassa (tipo dal JJ in giù) partono svantaggiate con un 49% di probabilità di vittoria.

Ricordiamo inoltre che 4/5 di colore al flop ci regalerà il colore entro il river solo il 35% delle volte. Praticamente 1 volta su 3…. è abbastanza per giocarci un torneo chiamando un all-in avversario pari a tutto il nostro stack? Decidete voi….. ma non fate i donk!



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

Lascia un commento