Le leggende metropolitane sul poker online

Come ogni fatto, fenomeno di costume o argomento, anche il Poker online è vittima di credenze popolari che sarebbe meglio chiamare “leggende metropolitane”. Vediamo quali sono le più diffuse.leggende-metropolitane

E’ tutto rigged
Un modo “figo” per dire “è tutto truccato”…. Molti sono convinti che le poker room decidano in prima persona a chi dare i soldi. Niente di più falso. Perchè? Intanto le poker room non ci guadagnano niente a dare a un giocatore piuttosto che ad un altro i soldi del montepremio…. loro già hanno vinto incassandosi il rake (esempio la quota di iscrizione 1+0,10: 1 euro a montepremi, 0,10 euro alla poker room). Vi immaginate lo sputtano per una poker room se si scoprisse che è tutto “pilotato”? E soprattutto che convenienza avrebbero nel farlo nei tornei da 1 euro? Incassano decine, se non centinaia di migliaia di euro ogni giorno, perciò è nel loro interesse mantenere tutto sano, sicuro e affidabile, altrimenti nessuno ci giocherebbe più, migrando verso altre poker room…. e addio guadagni facili!

Se prelevi i soldi, perdi – Se versi, vinci
Vale il discorso di cui sopra. Le poker room hanno già guadagnato dai rake, se uno versa o preleva a loro non cambia nulla. Perciò non avrebbe senso favorire chi versa e colpire chi preleva, rischierebbero di far scappare tutti i giocatori.

I tornei devono finire presto
Tanti sostengono che si vedono mani incredibili apposta perchè i giocatori si schiantino tra loro e il torneo finisca presto…. che senso ha?!? Mica pagano un dealer ad ora? A quelli che vedono cose “fuori da ogni statistica” chiediamo: Avete mai giocato live? Magari tra amici? Probabilmente no, se aveste giocato un certo numero di mani capireste che le carte sul tavolo tanto improbabili da non sembrare veritiere sono assolutamente normali. Noi abbiamo scale e colori, o coppie servite a metà tavolo ogni volta che ci troviamo a giocare tra noi. E’ questo quello che succede quando si mischiano bene le carte e si gioca parecchio!

Ci sono delle partite in cui vinci con ogni mano
I molti, troppi, sono convinti che in determinate partite la sorte (o la poker room) sono schierate a loro favore, facendoli vincere con qualsiasi mano. Noi ricordiamo che il Poker è fatto di statistica, numeri (che non rispettano sempre e solo determinate percentuali nel breve termine) ed esiste una bella parolina che si chiama varianza!

Di leggende metropolitane simili ce ne sono a pacchi, qua vi abbiamo riportato solo quelle che sentiamo più frequentemente, solitamente pronunciate da chi gioca poco (o da poco) e spesso le usa come “scusa” per le loro sconfitte. Il Poker è così, a volte si vince, a volte si perde, per incapacità o sfortuna, non serve giustificarsi o trovare cause esterne.



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

3 Responses to “ Le leggende metropolitane sul poker online ”

  1. fabrizio Says:
    novembre 21st, 2010 at 12:05

    le antitesi :

    1 “Intanto le poker room non ci guadagnano niente a dare a un giocatore piuttosto che ad un altro i soldi del montepremio…. loro già hanno vinto incassandosi il rake ”

    FALSO , ci guadagnano eccome piu uno perde e mantiene un tasso di vincita basso e alternante più è influenzato a giocare e più è influenzato a tiltare e a logorare il suo bankroll dal rake della room

    I tornei devono finire presto VERO ( il tempo è denaro per le poker room) i server SI PAGANO!

    se tutti ritirassero i propri soldi la pokeroom fallirebbe .

    Le mani son pilotate proprio per logorare il bankroll e far reciclare i soldi lasciandoli a girare nella room , come se quei soldi non esistessero materialmente per noi . LORO INVECE ECCOME SE LI VEDONO , DIFFIDATE DA QUALSIASI POKER ROOM E’ TUTTA UNA TRUFFA DELL’AAMS(controllata dalla mafia italiana ) e DELLE POKER ROOM STESSE

    ( il poker è 30% abilità e 70% CULO ) diffidate dall’online se siete bravi andate a giocare LIVE .

  2. felix Says:
    aprile 4th, 2014 at 19:41

    Quello che hai scritto non sta ne in cielo e ne in terra.
    Perché accontentarsi del rake quando è facilmente possibile guadagnare molto di più.
    Pure diversi calciatori, come riferito daile televisioni e dai giornali, nonostante siano strapagati hanno truffato facendo uso delle scommesse sportive.
    Poi, non conoscendo il tuo grado di cultura in l’informatica, ti consiglio di documenterti attraverso amici o parenti che hanno studiato la suddetta materia, riguardo la distribuzione causale delle carte. Se veramente sono esperti, ti diranno che la distribuzione casuale delle carte in informatica è fisicamente impossibile.
    Per tanto: meditate gente…. meditate…..

  3. felix Says:
    aprile 4th, 2014 at 19:41

    Quello che hai scritto non sta ne in cielo e ne in terra.
    Perché accontentarsi del rake quando è facilmente possibile guadagnare molto di più.
    Pure diversi calciatori, come riferito daile televisioni e dai giornali, nonostante siano strapagati hanno truffato facendo uso delle scommesse sportive.
    Poi, non conoscendo il tuo grado di cultura in l’informatica, ti consiglio di documenterti attraverso amici o parenti che hanno studiato la suddetta materia, riguardo la distribuzione causale delle carte. Se veramente sono esperti, ti diranno che la distribuzione casuale delle carte in informatica è fisicamente impossibile.
    Per tanto: meditate gente, meditate..

Lascia un commento