Poker Cash Game Online…troppi Gambler??

È la domanda che ci siamo posti noi di VivereDiPoker.com pochi giorni fa e alla quale abbiamo trovato una risposta che vorremo condividere con voi cari lettori.

Sicuramente bisogna prendere atto che, dall’avvento del Poker Cash Game Online in Italia, i giocatori sulle poker room online siano raddoppiati; ahiNOI tra questa fetta di nuovi giocatori, il cash game ha portato sicuramente tanti gambler, forse troppi.
Se prima per giocare un Sit&Go da 9 persone da buy-in compresi tra 50/100€ dovevi aspettare 5/10 minuti prima che il tavolo si riempisse, lo stesso non si può dire dei tavoli Cash online: dai 0,5/0,10 cent ai 0,25/0,50 cent di blind, entri SOLO in lista d’attesa e devi aspettare l’eliminazione di un povero cristo prima di poter aver l’onore di giocare qualche mano; hai speranza di sederti FORSE subito in tavoli da 1/2 euro o a salire, ma ribadiamo forse.

Ricordandovi che per giocare rispettando il proprio bankroll dovremmo avere come fondo 1000 volte il grande buio del tavolo a cui sediamo, o siete diventati tutti ricchi, o siamo solo noi a non vincere cifroni?? ^^

Le “bad beat” sono all’ordine del giorno, e pot odds, percentuali, posizioni, vanno a farsi benedire; per farvi un piccolo esempio oggi un nostro collega ci ha raccontato che ad un tavolo 0,50/1 euro, da cut off aveva fatto un 3,5x con AA ad un tavolo da 6 persone. Quattro call e board rainbow che mostra 4-2-K; tra raise, re raise e all in il nostro povero collega si vede scoppiati i due Assi da un K2 off e dopo un piccolo sfogo sulla chat “Porca xxxxxx, xxxx chiami, donk, xxxx” si vede comparire sulla bar della chat la risposta dell’avversario “dai, ho gamblerato”. Gamble…che???

Se siamo arrivati ad affidarci alla dea della fortuna ed a disimparare l’italiano, forse sarebbe meglio orientarsi sui casino online legali; meno incacchiature, si gioca contro il banco, e tra black jack, roulette, bingo non avremmo altro che l’imbarazzo della scelta e magari si vince anche di più.
Anzi, certi giocatori, potrebbero sicuramente orientarsi sui Videopoker che oramai stanno spopolando in bar e sale AAMS; così facendo eviterebbero nervosi inutili a loro, e a tutti i giocatori di buon senso, tanto li, giochi contro una macchinetta!!!

Non possiamo dire però che certi poker pro diano il buon esempio: ricordiamo tutti le mega giocate dai soliti Durr, Antonius, Ivey, Cates, Isildur ecc ecc, dove in mani con pot da 5/6 zeri, vincevano con carta alta!
Insomma, se fino ad adesso abbiamo combattuto dicendo che il poker non era un gioco d’azzardo, diciamo che il Cash Game ha portato i più scettici a crederlo.

Per quanto ci riguarda crediamo che il Cash Game sia per molti, ma non per tutti, che certe persone dovrebbe avere un minimo d’amore per questo sport, e non affidarsi alle proprie natiche per portarsi a casa un due soldini, “sporchi”, e magari studiare e aver un minimo di esperienza prima di sedersi ad un tavolo dove, come diceva una leggenda del poker, “se dopo mezz’ora non hai capito chi è il pollo al tavolo…forse il pollo sei tu”.



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

Lascia un commento