Probabilità e percentuali delle carte servite

Eccovi un po’ di numeri che ci indicano statisticamente le combinazioni che potremmo avere in mano.

foto20

A A
0,45%………….1 mano ogni 221

 

K K
0,45%………….1 mano ogni 221

 

COPPIA ALTA  10 10  -  J J  -  Q Q
1,36%………….1 mano ogni 73

 

QUALSIASI  ALTRA COPPIA
5,88%………….1 mano ogni 16

 

A K a colore
0,30%………….1 mano ogni 331

 

A K non a colore
0,90%………….1 mano ogni 110

 

A Q a colore
0,30%………….1 mano ogni 331

 

A Q non a colore
0,90%………….1 mano ogni 110

 

A con carta inferiore a J a colore
2,71%………….1 mano ogni 36

 

A con carta inferiore a J qualsiasi colore
8,14%………….1 mano ogni 11



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

11 Responses to “ Probabilità e percentuali delle carte servite ”

  1. A.Davide Says:
    luglio 12th, 2009 at 16:18

    Facendo due calcoli… non vi è assolutamente alcun motivo per il quale sia più probabile che esca una coppia di 10 piuttosto che una coppia di assi.

    Infatti se contiamo (i calcoli che ti faccio vedere sono riferiti a 2 giocatori al tavolo e ipotizzando che il secondo giocatore non abbia pescato un asso):

    52(carte)
    4(assi nel mazzo)

    52:4=13
    QUESTO VUOL DIRE CHE ABBIAMO 1/13 CHE ESCA UN ASSO PRIMA DEL FLOP (ALLA PRIMA CARTA CHE RICEVIAMO)

    ora le carte non sono più 52 ma sono 50 in quanto il mazziere ha dato una carta a me e una al mio avversario!!
    e nel mazzo non ci sono più 4 assi ma 3 (ipotizzando che uno lo abbiamo pescato noi!!)

    50:3=16,67 (approssimato)

    Questo significa che abbiamo 1\16,67 possibilità che esca una coppia di assi che ha la stessa probabilità di uscita di qualsiasi altra coppia!!!

    Penso che il tuo errore nel calcolo sia che hai moltiplicato 17*13= 221

    Ma è sbagliato in quanto CON QUESTO CALCOLO OPOTIZZI CHE COPPIA DI ASSI SIA L’UNICA POSSIBILITA’ CHE TI SERVA, CAPISCI ??!??!?!

  2. admin Says:
    luglio 12th, 2009 at 20:03

    Ti ringraziamo nuovamente per i tuoi puntigliosi commenti.

    Ti avevamo mandato una mail dicendoti che avremmo potuto limare assieme a te UN punto di UN articolo POCO COMPRENSIBILE (non sbagliato)

    A quanto pare, vediamo che ti piace passare il tempo a lasciare commenti in giro….
    Va bene.

    Tutti i calcoli, percentuali, probabilità e quant’altro, sono precisi alla virgola e ai decimali in quanto, non solo li abbiamo provati con calcolatrice alla mano, ma con programmi di statistica del poker e con l’ausilio di almeno mezza dozzina di libri in merito.

    Se vuoi continuare a contestare teorie e calcoli non solo nostri fallo pure, ma sarebbe più carino da parte tua:

    1) rispondere alle nostre mail invece di continuare a commentare teorie tutte tue

    2) leggiti i libri di Sklansky (cerca un po so google chi è)

    3) la statistica e la matematica non sono un’opinione e quindi rifai meglio i calcoli

    4) usa un tono più gentile e meno polemico la prossima volta… e soprattutto evita frasi come “forse è lei che si deve trovare a discutere con gli amici”…. sei sei così superiore a noi, che ci fai sul nostro sito?

    5) non perdere tempo su siti stupidi come il nostro…. il wsop aspetta solo te!

    Ciao!

  3. Francesco Coria Says:
    agosto 4th, 2009 at 10:23

    Ciao questa volta non ho nemmno letto il tuo articolo Davide perchè di matematica evidentemente sai ben poco…
    Ma non ti sei accorto subito che 0,45*3=1,35?
    Voglio dire che nella tabella sopra la probabilita di avere 10-10 J-J Q-Q è intesa come la probabilità di avere una delle tre coppie!!!

  4. admin Says:
    agosto 4th, 2009 at 11:11

    Grazie nuovamente per il tuo intervento chiarificatore… non siamo matematici, ma prima di scrivere un solo articolo ci documentiamo meglio che possiamo. E avere qualcuno come te che ci aiuta ad evitare fraintendimenti (e difenderci!) fa sempre piacere.
    Ogni tuo contributo futuro sarà sempre ben accetto e se trovi qualche articolo impreciso faccelo sapere e lo sistemeremo subito.
    Ciao e grazie ancora!

  5. iridio86 Says:
    dicembre 5th, 2010 at 02:13

    mi dite come viene calcolata la percentuale per A K non suited. A me i calcoli danno 1,2%. Calcolando che alla prima carta ho 8 carte a disposizione su 52 (4 A e 4 K), mentre alla seconda carta le carte utili restano 4 su 51 nel mazzo, per cui il prodotto tra (8/52)*(4/51)= 0,012066 in percentuale 1,2%. Calcolando invece AK suited il risultato conbacia: (4/52)*(3/51)= 0,0045 in percentuale 0,45%. Mi dite dove sbaglio nel calcolare AK non suited, è qual’è la formula adottata da voi?

  6. admin Says:
    dicembre 5th, 2010 at 17:09

    Ciao Iridio, grazie per la puntualizzazione, ci hai messo la pulce nell’orecchio e abbiamo rifatto i calcoli. Speriamo ti risultino chiari:

    Abbiamo 16 possibili combinazioni di AK (moltiplica i 4 semi degli assi per i 4 dei Re).
    Sottraendo i 4 suited (vedi le possibili percentuali degli AK suited) troviamo 12 restanti combinazioni.

    Probabilità:
    = combinazioni favorevoli / combinazioni possibili
    = 12 / 1.326
    = 0,904%
    = 110,5 a 1

    Per altri dubbi… siamo qua! ;-)

  7. iridio86 Says:
    dicembre 11th, 2010 at 19:25

    Ora ho capito il mio errore, grazie. Dunque, in avevo calcolato bene, solo che il mio risultato considerava tutte e 16 le combinazioni (sia suited che no), il calcolo giusto è (8/52)*(3/51).

  8. alex trieste Says:
    luglio 16th, 2011 at 16:27

    ciao, mi piace molto questa rubrica di calcoli matematici, tra l’altro molto chiara ed esaustiva…
    avrei anche io una domanda da fare se mi è concesso:
    esiste un calcolo di scoppio, visto che ultimamente on line mi scoppiano qualsiasi punto? mi viene da pensare che sono favoriti magari gli ultimi che si iscrivono in un sito per farli abboccare…
    pensando che sia tanto facile vincere!!!

  9. admin Says:
    luglio 17th, 2011 at 21:58

    Ciao Alex, la tua paura è legittima, ma per quanto ne sappiamo noi non esistono “favoritismi”. Vogliamo credere si tratti solo di fortuna dei principianti… anche perchè se venisse fuori che esiste una sorta di “aumento delle probabilità per i novizi” scoppierebbe uno scandalo che farebbe scappare tutti dalla poker room incriminata, quindi non guadagnerebbero più nemmeno un centesimo.

    Al momento, a parte qualche fatto “curioso”, non sappiamo se qualche poker room fa la furba, ma stai pur tranquillo che saremmo tra i primi a dirtelo ;)

  10. alex trieste Says:
    luglio 18th, 2011 at 18:21

    ciao, ti scrivo di nuovo, ma non so se questa è la rubrica giusta, (qua su questo sito ce ne sono tante da far girar la testa) non incorrono in sanzioni i siti che pubblicano quanto uno gioca vince/perde? secondo me è una violazione pubblicare i dati di tutti questi giocatori…. visto che anche così la guardia di finanza non deve eventualmente neanche fare un’indagine, si abbonano su sharkscope ed il gioco è fatto!!! tra l’altro perchè ci sono nik blindati? ovvero non pubblicano i dati? ti ringrazio anticipatamente “spero tu non me ne voglia visto le domande non inerenti alla rubrica” un saluto
    alex.

  11. admin Says:
    luglio 18th, 2011 at 20:08

    Ciao Alex, dacci pure del “voi” visto che siamo almeno in 5-6 qua “dietro” :)

    Per tutte le tue prossime domande sappi che c’è questa rubrica:
    http://www.viveredipoker.com/domande-sul-poker-chiedi-al-dottor-nuts/

    Veniamo a noi:
    i nick blindati sono di giocatori che, entrando su sharkscope, hanno deciso di oscurare le proprie statistiche (puoi farlo anche tu seguendo le guide del loro sito, in alto a destra).

    Per quanto riguarda il discorso “finanza e fisco”, il trattamento dati personali (privacy) che tutti noi giocatori di poker spilliamo con un “accetto” quando ci registriamo a qualsiasi poker room, prevede che quest’ultima non renderà i nostri dati pubblici. I nickname non sono dati “sensibili” ma semplici nomignoli dietro i quali potrebbe esserci chiunque.

    Se serve altro, ricordati che ti può rispondere anche il Dottor Nuts! :D

    Zào mulo! (così ci saluta in chat un ns amico di Trieste) ;-)

Lascia un commento