Questione di rispetto – diciamo "no" alle sculate!

Il Padrino insegna: per un uomo (o donna che sia, qui il discorso ha valenza universale!) non c’è niente di più importante del rispetto.

rispetto_poker

In ogni ambito della vita, non c’è cosa che ci faccia imbufalire come la mancanza di rispetto, quelle piccole cose di per sè non gravi che però ci bruciano dentro.

Ecco quindi l’importanza di ricordarsi tutto questo seduti al tavolo da poker: il rispetto è quella magica regola non scritta che ha però più valore dell’essere dei campioni mondiali.

Non importa se non riusciamo a calcolare le percentuali con la precisione di David Sklansky o se non sappiamo (ancora!) fare trucchetti con le fiches come Antonio Esfandiari, ciò che conta è che ci ricordiamo sempre che un atteggiamento positivo e corretto porta soltanto a ricevere le stesse cose da parte degli altri.

Dobbiamo avere rispetto di tutti, dal dealer che brucia per sbaglio una carta al nostro vicino di tavolo che dal nervoso muove il piede e ci fa rimbalzare sulla sedia, ma soprattutto dobbiamo avere rispetto del POKER.

Nello specifico, tutto ciò si traduce con: evitiamo le sculate come la peste.

Ormai lo sappiamo tutti che il poker texano è un gioco fatto di studio, passione, statistica ma anche in alcune circostanze di fortuna. Sicuramente anche a voi sarà capitato di andare all in con due Assi serviti ed essere chiamati da qualcuno che aveva carte stile 7 e 2 che veniva palesemente a sculare, vuoi perchè si sentiva in serata, vuoi perchè questo faceva parte del suo stile di gioco, ossia chiamava con qualsiasi mano.

Fateci caso: anche i più grandi campioni, quelli più aggressivi e spregiudicati non vanno a vedere gli all in degli avversari quando hanno delle mani che per usare un termine gentile potremmo definire marginali. Questo è semplicemente per il rispetto del poker. Lo sappiamo che con 4 e 9 potremmo fare full, ma non dobbiamo approfittare della nostra buona stella o fare in modo di attirarci le antipatie degli altri chiamando a caso.

Nel lontanto Far West c’era gente che si beccava un proiettile nei saloon per cose del genere.

Vogliamo vincere perchè abbiamo giocato bene, non perchè la Dea Bendata ci ha tenuti tra le sue grazie, quindi le sculate lasciamole ai giocatori d’azzardo. 
Noi siamo un’altra razza, noi amiamo il poker.



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

Lascia un commento