Spiderman intrappolato nella ragnatela del codice penale americano

Cosa mai avrà a che fare Spiderman con il codice penale americano e con il poker? Molto più di quanto possiate pensare… Tobey Maguire, infatti, l’attore noto per aver interpretato il celebre supereroe, è stato citato a giudizio per aver spillato al manager Brad Ruderman ben 300 mila dollari sui tavoli verdi di un hotel di Beverly Hills, durante una sessione di gioco lussuosa e riservata a pochi eletti.

Ruderman nell’occasione ha perso 5,2 milioni di dollari di alcuni investitori, attirandosi – oltre alle maledizioni di suddetti finanziatori – anche una lunga serie di guai legali, tra cui una possibile detenzione per diversi capi d’imputazione.

Nel tentativo di recuperare almeno una parte del denaro perduto, gli investitori hanno ben pensato di citare a giudizio tutti gli avversari di Ruderman coinvolti nella sessione di Texas Hold’em, sostenendo che il nostro amato Poker è contro la legge della California.

Ecco quindi che il povero Spiderman, dopo aver combattuto da (super) eroe sui tavoli verdi ed essersi aggiudicato un bel malloppo, ora dovrà rispondere in tribunale della sua sudata vincita. Assieme a Maguire, all’esclusivo torneo erano presenti anche Matt Damon, Leonardo di Caprio e Ben Affleck, che non compaiono però nei documenti del tribunale, probabilmente perché non sono riusciti a chiudere in attivo. Tra gli altri giocatori che invece hanno subito la stessa sorte di Spiderman troviamo il regista di Hollywood Nick Cassavetes, il miliardario Alec Torres e l’ex commentatore di High Stakes Poker Gabe Kaplan.



Viva la Fiches - Il manuale del Poker Texas Hold'em
 
VivereDiPoker SHOP

Lascia un commento